Allarme dei garanti per l’infanzia: “Sempre più bambini non vanno a scuola e vivono in povertà”

//Allarme dei garanti per l’infanzia: “Sempre più bambini non vanno a scuola e vivono in povertà”

Allarme dei garanti per l’infanzia: “Sempre più bambini non vanno a scuola e vivono in povertà”

Nadia Ferrigo, Carola Frediani, Giacomo Galeazzi
Non è un paese per bambini. In Italia le principali minacce per l’infanzia sono la povertà nel Mezzogiorno e i conflitti tra genitori separati che si scusano a vicenda di abusi nel Centro-Nord, dove però anche il disagio economico pesa in maniera crescente. Dai garanti regionali per l’infanzia a quello nazionale Filomena Albano, dai tribunali per i minori alla Direzione per l’inclusione del ministero del Welfare, arriva l’allarme sulle condizioni di vita dei bambini italiani. Un elenco di emergenze, a cominciare dai minori senza fissa dimora che non sono censiti tra i 50mila homeless perché non frequentano dormitori e mense, ma sono segnalati in accampamenti, sotto i ponti e nelle macchine.Casi limite che non entrano in nessuna statistica. E ancora, abbandono scolastico record, mancanza di reparti di terapia intensiva pediatrica in Calabria e 170 bimbi costretti a vivere tra i rifiuti e senza fogne nel quartiere ghetto Ciambra di Gioia Tauro,200 incesti all’anno in Campania, case famiglia non censite nel Lazio.  
By | 2017-08-31T08:48:10+00:00 giugno 7th, 2017|Categories: News|Tags: , , |0 Comments